Anche un modesto deficit di ferro intacca le prestazioni cognitive ma l’integrazione può essere d’aiuto.

Anche un modesto deficit di ferro intacca le prestazioni cognitive, ma l’integrazione può essere d’aiuto Fonte OkMedico 20 Aprile 2004Un modesto deficit di ferro può compromettere le funzioni cognitive, tuttavia la supplementazione di questo elemento sembrerebbe utile per migliorare la soglia di attenzione e la memoria. E’ quanto suggerisce uno studio presentato in occasione del…

Al cervello piace il grasso

La consistenza di determinati cibi influenza la risposta cerebrale Fonte Le ScienzeAl cervello piace il grassoLa consistenza di determinati cibi influenza la risposta cerebrale Alcuni scienziati hanno scoperto che riempirsi la bocca con cibi grassi attiva i centri di piacere nel cervello, il che spiegherebbe come mai è difficile fare a meno di certi tipi…

I disordini alimentari

I disordini alimentari, di cui anoressia e bulimia nervosa sono le manifestazioni più note e frequenti, si stanno imponendo come una vera e propia emergenza di salute mentale, a causa degli effetti devastanti sulla salute di adolescenti e giovani adulti.In Italia, ci sarebbe una prevalenza dell 0.2-0.8% per l’anoressia e dell’1-5% per la bulimia.Servono tuttavia,…

Bypass Gastrico

bypass gastrico meglio con laparoscopia che con chirurgia tradizionale Obesità: bypass gastrico meglio con laparoscopia che con chirurgia tradizionaleIl bypass gastrico laparoscopico è migliore di quello effettuato mediante intervento aperto tradizionale nei pazienti con obesità patologica. Ciò potrebbe costituire un importante avanzamento per la chirurgia bariatrica. Il bypass gastrico è una delle tecniche chirurgiche maggiormente…

Nuova carta del rischio cardiovascolare

Iss-AnmcoNuova carta del rischio cardiovascolareUna nuova ‘mappa’ per conoscere, addirittura dieci anni prima, il rischio di essere colpiti da un infarto o un ictus. E’ la Carta del Rischio Cardiovascolare, aggiornata quest’anno e realizzata dai ricercatori dell’Istituto superiore di sanita’ e dai cardiologici dell’Anmco, presentata in occasione delle iniziative per il ‘2004 anno del cuore’,…

L’appetito è innato

La leptina potrebbe influenzare il rishio di obesità già alla nascita Per coloro che faticano a perdere peso, il problema potrebbe risiedere nel cervello e non nello stomaco. Un team di ricercatori dell’Oregon Health and Science University (OHSU) di Portland ha scoperto che il nostro appetito naturale potrebbe già formarsi nel cervello appena prima della…

Progetto Argonauta

Campagna di prevenzione della sindrome metabolica Primo annuncio Campagna Nazionale di intervento primario e follow-up dell’obesità e sovrappeso per la prevenzione e cura della sindrome metabolica.Possono aderirvi i medici di medicina generale e i soci ANSiSA quali referenti specialisti.Gli interessati possono inviare richiesta di adesione alla casella di posta elettronica ansisa@iol.it Fonte: Segreteria Scientifica :…

Davanti alla TV salgono peso e glicemia

Valeria Confalonieri Tempo Medico 766 22503 Fonte: JAMA 2003; 289: 1785 (e-mail: Frank.hu@channing.harvard.edu)Davanti alla TV salgono peso e glicemiaDedicare troppe ore allo schermo aumenta il rischio di obesità e di diabeteTroppa televisione fa male alla salute. Sembra il solito ritornello, ma questa volta il monito punta con forza il dito contro due grandi piaghe della…

Restrizione calorica e longevità

Fonte : le ScienzeLa restrizione calorica (RC), cominciata in tarda età, può prolungare la durata della vita nei topi. È il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences”. La RC è definita come una riduzione nel consumo delle calorie senza raggiungere la malnutrizione.Studi precedenti avevano suggerito che nei…