Sindrome metabolica: magnesio diminuisce il rischio

L’apporto di magnesio nei giovani adulti è inversamente proporzionale al rischio di sindrome metabolica. L’apporto di magnesio potrebbe essere inversamente correlato anche al rischio di ipertensione e diabete tipo 2, ed un elevato apporto di magnesio potrebbe diminuire i trigliceridi ematici ed aumentare i livelli di HDL. L’associazione longitudinale fra apporto di magnesio e sindrome…

Fumo e incremento di peso

Uno dei timori più comuni di chi smette di fumare è che questo possa portare ad un incremento incontrollato del peso. Se è vero che è possibile aumentare anche di nove chili nel primo anno d’astinenza da fumo, alcuni studi incoraggianti hanno mostrato che questo incremento di peso iniziale tende a raggiungere il massimo dopo…

L’obesità è contagiosa

Secondo quanto riferisce uno studio apparso sull’ultimo numero dell’American Journal of Physiology-Regulatory, Integrative and Comparative Physiology, pubblicato dalla American Physiological Society, si stanno accumulando sempre più prove a sostegno dell’ipotesi secondo cui alcuni virus sarebbero in grado di indurre l’organismo a sviluppare l’obesità. I ricercatori dell’ Università del Wisconsin a Madison hanno infatti dapprima dimostrato…

La verità sui siti internet pro-anorexia

I siti internet pro-anorexia pubblicano inquietanti fotografie e consigli che inducono alla magrezza patologica.Questi siti normalizzano ed incoraggiano pericolosi comportamenti propri dei disturbi alimentari. Un’estrema perdita di peso viene valorizzata,mentre la perfezione femminile è misurata in termini di “taglia”;i siti offrono alle ragazze ogni tipo di suggerimento per utilizzare metodi di compenso. Holly Hoff del…

Carboidrati nella dieta e rischio insulinoresistenza

Una dieta che comporti un elevato indice glicemico o ad elevato contenuto in carboidrati non è associata ad un aumento del rischio di sviluppare insulinoresistenza. Benché studi osservazionali suggeriscano che l’assunzione di fibre nella dieta abbia un ruolo importante nel determinare l’insulinoresistenza, la precisa natura delle correlazioni fra indice glicemico, carico glicemico, zuccheri semplici, carboidrati…

Tale madre tale figlia

Alcune ricerche dimostrano l’importanza cruciale del ruolo delle madri nel trasmettere un sano atteggiamento alimentare, in particolar modo alle figlie. Abituarsi ad una sana ed equilibrata alimentazione in famiglia è fondamentale per lo sviluppo di un corretto atteggiamento dei figli nei confronti del cibo; e prima si comincia meglio è, visto che i bambini iniziano…

Ortoressia nervosa

quando il mangiar sano non è più sano Sta emergendo un nuovo tipo di disordine alimentare che vede le persone ossessionate da un’alimentazione che consenta loro di migliorare la salute. Secondo la Swiss Food Association, questa nuova mania nutrizionale, conosciuta con il nome di “Ortoressia” o “Ortoressia nervosa” (dal greco “orthos” che significa giusto e…

Il cibo e le emozioni

Mangiare non significa semplicemente soddisfare la sensazione fisica della fame. Non si mangia solo per placare il brontolio dello stomaco, ma anche per soddisfare l’appetito e le proprie emozioni. Dal momento in cui un genitore offre per la prima volta un biscotto o una caramella ad un bambino per consolarlo e zittirlo, il cibo diventa…

Dieta e umore: novità sul loro rapporto

Un sistema serotoninergico poco attivo è associato a un precoce “indurimento” delle arterie o, altrimenti detto, uno stato depressivo tende a predisporre allo sviluppo dell’aterosclerosi, e a un aumento del rischio di infarto, ictus e soprattutto di trombosi alla carotide. È quanto risulta da uno studio presentato alla Conferenza della Società americana di medicina psicosomatica…