Prevenzione che diventa punizione

Sei obeso, e per questo verrai punito! Sembra proprio questo, alla fine, il messaggio che si evince da un articolo di Lawrence O. Gostin, dell’O’Neill Institute for National and Global Health. Ma non tutta la comunità scientifica è d’accordo.Gostin nel suo primo pezzo sembrava riflettere con sapienza sui possibili interventi dello stato nella programmazione ben…

Le donne con celiachia presentano una fertilità simile a quella della popolazione femminile non celiaca

Studi precedenti hanno sollevato dubbi riguardo alla ridotta fertilità e all’aumento degli eventi avversi correlati alla gravidanza nelle donne con malattia celiaca.Tuttavia, nessuno di questi studi ha valutato la fertilità di queste donne rispetto a quella della popolazione femminile generale.Sono state confrontati i dati di 1521 donne celiache con quelli di 7732 donne non celiache.La…

Manifestazioni cutanee della celiachia, la dermatite erpetiforme

La malattia celiaca può presentare manifestazioni extra-intestinali, tra queste la dermatite erpetiforme. Inizialmente la dermatite erpetiforme è stata considerata una malattia della pelle che si presentava in modo concomitante alla malattia celiaca. Ora invece si ritiene che la dermatite erpetiforme sia una manifestazione cutanea della celiachia. La dermatite erpetiforme interessa circa il 25% dei pazienti…

Anemia da deficienza di ferro , refrattaria alla terapia come primaria manifestazione clinica della malattia celiaca

La deficienza di ferro in presenza di una corretta alimentazione è generalmente causata da emorragia o da malassorbimento intestinale. La malattia celiaca rappresenta una delle più comuni cause di malassorbimento intestinale durante l’infanzia. I Medici della Univesity of Michigan Medical Center ad Ann Arbor ( Usa ) hanno descritto il caso di un adolescente diabetico…

L’età di introduzione del glutine nell’alimentazione dei bambini è associata al rischio di autoimmunità glutine-indotta

Mentre l’assunzione di glutine è responsabile dell’insorgenza dei segni e dei sintomi della celiachia, non è noto quali siano i fattori associati alla comparsa iniziale della malattia.Ricercatori della Colorado University a Denver, hanno valutato se il momento dell’esposizione in età infantile al glutine con la dieta fosse correlata con lo sviluppo di autoimmunità glutine-indotta.Uno studio…

Modificazioni nutrizionali precoci predispongono all’obesità

Uno studio condotto su ratti, presentato al recente Convegno Experimental Biology 2002, suggerisce che l’impiego di latti artificiali ricchi di carboidrati durante le prime settimane di vita può causare modificazioni permanenti nelle isole pancreatiche e portare all’eccessiva produzione di insulina, favorendo l’obesità nella vita adulta. Non solo: queste modificazioni metaboliche negative si manterrebbero anche nella…

Rischio di stroke rivelato dal rapporto vita-anca

Secondo uno studio presentato al meeting annuale dell’American Academy of Neurology, la valutazione del rapporto vitaanca potrebbe essere un buon marcatore del rischio di ictus.Lo studioL’obesità è un fattore di rischio ormai ben noto per le malattie cardiovascolari e di mortalità in generale; i ricercatori del Columbia-Presbyterian Medical Center di New York hanno condotto uno…

L’uso del bupropione e la dieta ipocalorica

L’uso del bupropione in combinazione con una dieta ipocalorica e un programma di esercizio fisico permetterebbe una perdita significativa di peso in pazienti obesi. Lo ha segnalato James Anderson dell’University of Kentucky College of Medicine nel corso del recente Convegno annuale di nutrizione, tenutosi a San Diego.Studio Nello studio sono stati presi in esame più…