Ricerca nel sito
  
in 
Elenco strutture DCA in Italia
Formazione
  Scuole Dietistica
  Scuole Specialità

Area riservata
Username
Password
Entra 
News...
08/11/2013
'Stili alimentari e rischio di malattia';

03/04/2014
'Obesità e diabesità : origini e sviluppo di una pandemia, dall'approccio preventivo nell'infanzia alla motivazione al movimento';

17/05/2014
Il drop out del paziente affetto da sovrappeso e/o obesità: “dalla diagnosi alla terapia”;

03/10/2014
ALIMENTI CULTURE MALATTIE;

07/02/2015
“NUOVE FRONTIERE DELL’ ALIMENTAZIONE”;

 
 
 
Metodo ANSiSA per l'Educazione Alimentare a Scuola    

ANSiSA (Associazione Nazionale Specialisti in Scienza dell’Alimentazione) ha elaborato una proposta organica, denominata “ Il Metodo ANSiSA per la corretta alimentazione e lo stile di vita attivo”, che persegue l’obiettivo di  contrastare  l’incremento del sovrappeso, dell’obesità e della sindrome metabolica nel nostro Paese, in particolare nella popolazione più giovane.
Maggiore obesità infantile significa infatti aumento di tutte le patologie correlate (diabete, sindrome metabolica, aterosclerosi e malattia cardiovascolare).   Mentre le famiglie, in particolare nel Sud Italia, tendono a  sottostimare  la portata di questa epidemia  (dati OKKIO alla salute Ministero Salute 2010), ricercatori ed educatori sanno che i costi personali, familiari e sociali di questa situazione saranno in futuro elevatissimi.
La proposta  organica di ANSiSA si articola in  :
1. Uno strumento integrato “ Il Metodo Ansisa (2008 vers. 1.1 vedi all. 1 – 2) per la corretta alimentazione e lo stile di vita attivo” che fornisce al Tutor di educazione alimentare a scuola (specialista o insegnante formato da ANSiSA), le competenze e gli strumenti necessari per orientare alla corretta alimentazione e allo stile di vita attivo in modo convergente e sinergico attraverso il lavoro degli insegnanti in classe,  guidare e sostenere l’indispensabile ruolo concomitante della famiglia e valorizzare, di concerto con le  Istituzioni preposte, la ristorazione scolastica.

2. Format didattici scolastici di Educazione Alimentare e di Stile di vita attivo calati auspicabilmente nel quadro di Accordi interIstituzionali idonei (Protocolli di Intesa, lettere di presentazione dei progetti,  schede di adesione, test utili a monitorare la platea scolastica presa in esame)  al fine di potenziare la protezione individuale  degli studenti e comunitaria.

 

 

CRONISTORIA METODO

ANNO 2000 : Si costituisce il Gruppo “storico” Ansisa per l’educazione alimentare a scuola, sotto la presidenza Carruba, (componenti Quaglia, Stucchi, Genoni, Tedde, Marconi) con la finalità di costruire strumenti utili per la promozione della educazione alimentare a scuola, da mettere a disposizione dei Soci. Viene avviato il censimento dei materiali educazionali inviati dai soci in Italia operanti nel campo della educazione alimentare. Segue identificazione e implementazione del minimo comune denominatore di criteri, proposte e strumenti non rinunciabili per attuare al meglio l’educazione alimentare

ANNO 2002 : Il Gruppo diventa multidisciplinare con l’inserimento della dott.ssa Francesca Baggio, psicopedagogista e del vignettista Luca Gentile. A metà anno è realizzata in formato elettronico la versione “00” del Metodo Ansisa, non un semplice kit tra tanti ma un sistema per guidare l’azione efficace dei Tutor di educazione alimentare (Soci esperti di nutrizione e/o insegnanti scolastici).

ANNO 2003: Vengono trovate le alleanze gestionali per la editazione del Metodo: n. 500 pezzi del Metodo (Cd + cartelloni + carte da gioco) (Versione 1.1) tramite l’azienda Kellogg. I materiali vengono messi a diposizione dei Soci e delle Scuole richiedenti.

ANNO 2005 : Ansisa realizza il 05.03.05 a Milano il primo Master di formazione all’uso del Metodo

ANNO 2006: Ansisa offre a Milano il secondo Master formativo all’uso sul Metodo Ansisa di educazione alimentare a scuola il 28.01.06. Segue a Vietri sul mare (SA) il 10.06.06. un terzo Master per i soci del Sud Italia. Nel complesso in meno di due anni Ansisa consente la formazione mirata all’uso del Metodo a circa un quarto dei propri Soci.

ANNO 2009: Il Consiglio Direttivo approva la costituzione del COMITATO ANSISA PER LA CORRETTA ALIMENTAZIONE E LO STILE DI VITA ATTIVO (Quaglia, Vanzo, Tessari, Battistini, Lucchin, Tiso, Marconi,) con l’obiettivo di aggiornare periodicamente il Metodo e promuoverne la diffusione e l’utilizzo in Italia, il quale elabora il Manifesto Ansisa per la corretta alimentazione e lo stile di vita attivo ( Allegato 3) e organizza lo S.M. Ansisa – Sian.

ANNI ‘09-‘10 E’ attuato lo Studio Multicentrico (S.M.) per la validazione di efficacia del Metodo Ansisa -parte per la scuola primaria-. (Allegato 4). Lo realizzano n. 22 SIAN –COT di altrettante ASL / ULSS / ASP italiane, in collaborazione con CCM - CNESPS (Centro Controllo Malattie e Centro Nazionale Epidemiologia Sorveglianza e Promozione della Salute) i quali ultimi hanno autorizzato l’uso dei test OKkio. I positivi risultati di efficacia dello Studio sono elaborati dalla Cattedra di Epidemiologia e Statistica della Università di Modena e Reggio E. (Allegati 5 - 6 - 7).

ANNO 2011 E’ realizzata la versione 2.0 del Metodo (Allegato 8) e in ottobre 2011 a Vasto (CH) Ansisa realizza il Workshop Ansisa – Sian ' Alimentazionee stile di vita volani di prevenzione in Sanità Pubblica e Medicina Preventiva' in partnership con la rete dei SIAN delle ASL. Nel corso del Convegno vengono presentati i risultati dello Studio Multicentrico Ansisa-Sian di validazione di efficacia del Metodo, e positive esperienze di lavoro dei Sian nella prevenzione primaria dell’obesità.

ANNI ’10, ’11 e ‘12 Ansisa è chiamata a collaborare al Corso di Perfezionamento in educazione alimentare e prevenzione delle malattie dismetaboliche organizzato dal Dipartimento di Scienze Biologiche dell’ Università Federico II° di Napoli, contribuendo a formare specialisti operanti nelle scuole all’uso del Metodo per studenti e famiglie.

ANNO 2012 Ansisa organizza a Napoli il 26.05.12 il Corso di formazione “Le criticità nella gestione del peso in adolescenza - presentazione e formazione sul “Metodo ANSiSA” di educazione alimentare a scuola, in collaborazione con l’Uff. Scol. Regionale campano

ANNO 2012 Il Responsabile del progetto Campania Felix Vittorio Roberti e coll organizzano in sinergia con USR Regione Campania e Comune di Napoli – Assessorato Istruzione - un percorso biennale (anni 2013 – 14) di formazione ed educazione alimentare nelle scuole secondarie di primo grado campane.

ANNO 2012 A Ventimiglia il 16.11.12 la Consigliera Roggeri organizza, avvalendosi del Metodo 2.0, il Corso “L’utilizzo del Problem Based Learning per l’acquisizione di comportamenti consapevoli”, offerto a docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado (scienze, scienza dell’alimentazione, educazione fisica, referenti educazione alla salute)

DescrizioneDocumento
Allegato 8
Menù DVD

Allegato 7
Abstract Marconi

Allegato 6
Analisi statistica Storani

Allegato 5
Abstract breve Storani

Allegato 4
Protocollo Studio Multicentrico

Allegato 3
Manifesto ANSiSA per la corretta alimentazione e lo stile di vita attivo

Allegato 2
Versione 1.1

Allegato 1
2008 Lettera di presentazione