Ricerca nel sito
  
in 
Area Educazione Nutrizionale a Scuola ANSiSA
  Metodo ANSiSA per l'Educazione Alimentare a Scuola
  Studio pilota multicentrico ANSiSA – Sian
  Campania Felix
Elenco strutture DCA in Italia
Formazione
  Scuole Dietistica
  Scuole Specialità

Area riservata
Username
Password
Entra 
News...
08/11/2013
'Stili alimentari e rischio di malattia';

03/04/2014
'Obesità e diabesità : origini e sviluppo di una pandemia, dall'approccio preventivo nell'infanzia alla motivazione al movimento';

17/05/2014
Il drop out del paziente affetto da sovrappeso e/o obesità: “dalla diagnosi alla terapia”;

03/10/2014
ALIMENTI CULTURE MALATTIE;

07/02/2015
“NUOVE FRONTIERE DELL’ ALIMENTAZIONE”;

 
 
 
Notizie    
07/01/2013 
DIRE - Notiziario salute 
Marino: obesita' è epidemia dei tempi moderni
 
'L'emergenza obesita' deve essere tenuta in grande considerazione anche dal nostro Paese. Bene fanno i pediatri a sottolinearlo con forza e autorevolezza. In Italia piu' del 10% della popolazione adulta e' obeso mentre il problema riguarda ben il 12% dei bambini e ragazzi. Maglia nera per le regioni del sud, in Campania un bambino su cinque e' obeso, ma la situazione e' allarmante anche in Molise, Sicilia e Calabria'. Lo afferma Ignazio Marino, presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul Servizio sanitario nazionale. 'L'obesita' e' una malattia vera e propria- continua- dato che in moltissimi casi e' complicata anche da patologie cardiovascolari, respiratorie e da gravi alterazioni del metabolismo. Tutto questo comporta circa 52 mila decessi l'anno mentre le spese che il servizio sanitario deve sostenere per curare malattie correlate all'obesita' ammontano a ben 23 miliardi di euro. Per questo ho presentato in Senato gia' l'anno scorso un disegno di legge che propone delle soluzioni per affrontare di petto l'emergenza obesita'. Serve in primo luogo inserire le cure per gli obesi nei LEA e poi e' necessario un piano nazionale per la prevenzione, la cura e la riabilitazione che preveda non solo l'assistenza - anche psicologica - ai pazienti e alle famiglie ma assicuri anche la formazione corretta a medici e pediatri. Al piano nazionale va aggiunta anche una rete regionale per la prevenzione e la cura che garantisca i day hospital e i day service dove si possano eseguire diagnosi e trattamenti riabilitativi. Il finanziamento previsto e' di 20 milioni di euro, una briciola rispetto alle spese attuali, ma un investimento che potrebbe aiutare a invertire una rotta pericolosa'. 'Infine- conclude Marino- bisognerebbe puntare su incentivi per accedere a cibi sani, come frutta e verdura, soprattutto per le fasce sociali piu' povere che spesso si alimentano male per problemi economici e non per scelta'.